Opere di compassione e opere umanitarie

Siamo chiamati al servizio dei poveri e dei malati nelle opere di compassione, caritative, umanitarie, nello spirito delle Beatitudini. Questa sensibilità ha suscitato diverse forme di apostolato:

Delle opere di compassione …

  • Attraverso l’accoglienza dei poveri e dei malati nelle nostre case

“vogliamo riconoscere ugualmente l’Emanuele in ogni uomo, in ogni piccolo che chiede un bicchiere d’acqua. Perciò accordiamo vitto e alloggio a chiunque si presenti, onorando specialmente i nostri signori i poveri per chi non c’è più posto nell’albergo del cuore degli uomini.” Libro di vita §10

La pratica dell’ospitalità e dell’elemosina fanno parte integrante della nostra vita. Nella maggior parte delle nostre case, un luogo d’accoglienza è messo a disposizione delle persone in difficoltà.

Diverse case sono in legame con il Comune o i servizi sociali della loro città.

La casa di Saint-Broladre (35, Francia) accoglie diverse persone che hanno un handicap fisico o psichico, dei poveri, dei piccoli, degli esclusi. Questa vita di semplicità, di lavoro e di fraternità in un clima di preghiera, costituisce una risorsa per aiutare ognuno a crescere nella maturità e nella fiducia in se stessi.

Il Foyer Saint Vincent de Paul, Pont-Saint-Esprit, nel Gard ( Francia) assicura un servizio di accoglienza 24/24 per persone con difficoltà sociali.

Certe case in Francia, per esempio a Valcluse (06) o all’estero, come in Libano, assicurano un servizio di ascolto, di presenza nelle prigioni e visitano gli ammalati…

Le fraternità San Camille de Lellis, realtà associata alla Comunità, propongono a delle persone in difficoltà un accompagnamento di ristorazione interiore ed un ascolto di compassione.

 

Delle opere umanitarie …

  • Al servizio dei bambini e dei giovani in difficoltà.

A Kabinda in Repubblica Democratica del Congo, prendendo cura dei bambini malnutriti.

In Germania, la cassa San Raffaele si occupa di bambini con handicap pesanti giorno e notte.

In Vietnam, nel centro di accoglienza di Tan Thong, sono accolti più di 80 bambini e giovani (sordomuti, diversamente abili sia fisici che mentali).

A Saigon, una ventina di giovani ragazzi, che vengono da ceti sociali poveri, sono accompagnati negli studi, e vicino al distretto di Cu-chi sono accolte una ventina di giovani ragazze, alcune di esse sono sordomute.

  • Al servizio delle donne in difficoltà

Nel Mali, a Bamako, sono delle giovani mamme in difficoltà che sono accolte dalla Comunità. Un luogo d’accoglienza che permette loro di ricevere una formazione sull’igiene, dei corsi di alfabetizzazione, un lavoro artigianale per la loro re-inserzione.

In Spagna, la Comunità si occupa di una casa d’accoglienza diocesana per donne in gravidanza, nubili.

  • Al servizio delle lepri del mondo

“Vicina al poverello d’Assisi, la Comunità desidera portare il suo sguardo sulle lepri del mondo, sulle sofferenze fisiche, morali e psicologiche di una umanità senza speranza. Così l’opera di sollievo delle miserie é vissuta, non solo come un dovere umanitario, ma anche come un bacio d’amore nel nome di Colui che ha preso su di Se le sofferenze degli uomini” Libro di Vita §11

  • Nella Repubblica Democratica del Congo, l’ospedale di Kabinda é la prima missione che la Comunità ha preso a carico in Africa nel 1982. Nel più profondo della giungla africana, lontano da ogni città (MbujiMayi capitale del Kasaï orientale é a 150 km, ciò che vuol dire tra le 6 e le 12 ore di pista secondo la stagione secca o di pioggia!) L’ospedale conta 250 letti, ma accoglie una zona medica per circa 300.000 abitanti.
  • La Comunità vi ha creato il Centro San Damiano che distribuisce 190 pasti ogni giorno, alle persone estremamente indigenti e malate, il cibo e le medicine a 30 famiglie affette dall’AIDS. Il centro ha organizzato 4ha in zona coltivabile per la popolazione che la lavora, un panificio, una sartoria …
  • La Comunità ha anche creato un importante centro di oftalmologia a MbujiMayi in Repubblica Democratica del Congo.
  • La Comunità delle Beatitudini si occupa ugualmente di un dispensario a Bangui in Centr’Africa.
  • In Perù, accanto alla parrocchia di Callao, è stato creato un gabinetto medico dentistico a prezzo ridotto per la popolazione svantaggiata.

 

L’ONG Alliances Internazionales

Per sostenere tutte le sue opere umanitarie, la Comunità ha fondato nel 1981 una ONG, Alliances Internazionales. La sua missione è di sostenere progetti a carattere umanitario, condotti nei paesi in via di sviluppo. Queste missioni sono guidate dalla Comunità delle Beatitudini, o dalle associazioni locali di cui essa è partner. In Francia, essa è riconosciuta come “Associazione di Sostegno e di Beneficenza” dalle autorità prefettizie.

vedi la pagina in francese

 

La vita apostolica della Comunità delle Beatitudini è anche…

nuova-evangelizzazione-e-missione pastorale-giovanile-e-familiare arte-e-bellezza

“Votre don sera reçu par la Fondation pour le Clergé, en faveur de la Communauté des Béatitudes et les données recueillies sur le formulaire de don serviront aux communications de la Communauté des Béatitudes et de la Fondation pour le Clergé.”