Vita di Preghiera: “Il segreto di Maria” (n°36)

vie d'oraison : le secret de marie

Il segreto di Maria (SM) di Luigi Maria Grignion de Montfort è caratterizzato da un invito a offrirsi totalmente a Gesù attraverso Maria, ciò che nel suo linguaggio del XVIII secolo esprime con la «schiavitù d’amore e di volontà». Alla base ci sono tre scoperte: l’uomo come creatura di Dio, ossia una meraviglia; Cristo Sapienza eterna; Maria, creatura come noi, ma completamente trasformata in Dio e compagna di cammino. Questa spiritualità, profondamente segnata dal ricorso a Maria e da una vita di dipendenza nei confronti di Gesù e Maria, non distoglie i cristiani da Gesù ma ve li conduce.

Ruolo di Maria e dello Spirito Santo

Maria è talmente ricolma della grazia di Dio da divenire un «segreto» impossibile da capire pienamente senza l’aiuto dello Spirito Santo. Egli è l’unico che conosce la grandezza della maternità verginale di Maria su di noi. Maria è un segreto perché può farci entrare nel mistero di Dio per conseguire la santità. In effetti «i segreti di Dio nessuno li ha mai potuti conoscere se non lo Spirito di Dio» (1 Cor 2,11). Per Montfort Maria è pertanto uno «strumento meraviglioso dato da Dio» per andare a Gesù e unirsi a Lui. Il segreto di Maria è quindi il segreto della santità, vocazione di ogni cristiano (cfr. Lv 11, 45; Mt 5, 48) e richiamata dal Concilio Vaticano II (LG 5). Questo segreto, dice il Montfort, «ve lo affido per il tramite dello Spirito Santo» (SM 1).

Necessità di trovare Maria

Per Montfort gli strumenti abituali utilizzati per conseguire la santità sono: l’umiltà del cuore (Mt 11,29); la preghiera incessante (Lc 18,1); la mortificazione universale (Mc 8,35) – ossia qualsiasi atto che consiste nel morire a se stessi per trovare Dio; l’abbandono alla divina Provvidenza (Gv 6, 20); la conformità alla volontà di Dio (Mt 6, 10). A tal fine sono però necessari la grazia e l’aiuto di Dio che, offerti a tutti, sono sufficienti a ciascuno indipendentemente dal suo stato. Ma «per trovare la grazia di Dio occorre trovare Maria» (SM 6). Ed ecco dieci buoni motivi:

  1. In tutte le Scritture Maria è l’unica ad aver «trovato grazia davanti a Dio per se stessa e per ogni uomo in particolare» (SM 7).
  2. Ella è «Madre della grazia, Mater gratiae» poiché «Madre dell’autore di tutte le grazie».
  3. Per questa ragione la volontà di Dio è data a Maria in Gesù e con Gesù (cfr. SM 9).
  4. Ella è dunque «la tesoriera, l’economa e la dispensatrice di tutte le sue grazie»: «le grazie del Padre eterno, le virtù di Gesù Cristo e i doni dello Spirito Santo».
  5. Se Maria è Madre di Gesù Cristo, ella lo è necessariamente di qualsiasi cristiano che vuole essere «vero figlio della Chiesa» (SM 11).
  6. La maternità divina di Maria si applica tanto a Colui che è il Capo della Chiesa quanto a tutti i suoi membri.
  7. È in lei che lo Spirito Santo continua a produrre «in modo misterioso, ma reale, i predestinati», i cristiani, tutti chiamati alla santità. Passando da Maria, Sposa dello Spirito Santo, l’azione di Dio è così proporzionata alla nostra natura.
  8. Per beneficiare della grazia di essere generati alla vita eterna, occorre semplicemente voler dipendere da Maria, restare nel suo seno materno e lasciarsi nutrire da lei; poiché Maria è scelta da Dio per assumere questo ruolo.
  9. La volontà e l’azione di tutta la Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, passano di fatto attraverso Maria, facendo di lei «la forma vivente di Dio, forma Dei» in cui dimorano per sempre i tratti della divinità. Come Dio si è fatto uomo nel suo Figlio Gesù Cristo attraverso Maria, così è in Maria, per Maria e con Maria che l’uomo è trasformato pienamente in Cristo che è Dio. Su di lei il demonio non ha alcun appiglio. Scegliere di prendere Maria «nella propria casa» (cfr. Mt 1, 20; Gv 19, 25-27) significa scegliere la via dell’umiltà per lasciarsi trasformare dallo Spirito Santo. Significa anche rifuggire le illusioni della vita spirituale in cui l’uomo crede di potersi costruire la propria santità mediante una sua tecnica. Ella è «il paradiso di Dio» in cui l’uomo si unisce alla divinità.
  10. Questa sottomissione a Maria si consegue, secondo Montfort, mediante un atto concreto che è la consacrazione a Gesù attraverso Maria in una vera devozione a Maria.

Vera devozione mariana

Esistono devozioni a Maria che sono sante e lodevoli. Quella che Montfort ci insegna è diversa, poiché consiste nella consacrazione a Gesù attraverso Maria offrendosi «in totale sottomissione a Maria e a Gesù attraverso di lei; in seguito facendo ogni cosa con Maria, in Maria, attraverso Maria e per Maria» (SM 28). È un invito ad avere un nuovo atteggiamento interiore basato essenzialmente sul dono totale di sé a Dio, per giungere a una vera e propria conversione del cuore. In effetti l’amore ne è il principio. Si tratta di essere legati per sempre a Gesù attraverso Maria.

Alcune condizioni

Questa devozione necessita della libertà di colui che si consacra e il possesso di ciò che offre. Entrando nello spirito di questa devozione occorre anche perseverare. Soltanto l’esperienza personale permette di gustare i molteplici frutti spirituali (SM 57). Non va trascurata anche una certa dimensione esteriore. A tal fine possiamo attingere a piene mani alle ricchezze della Chiesa: consacrarsi a Gesù attraverso Maria nel giorno di una festa mariana preparandosi con una novena; ripetere questa consacrazione ogni anno; pregare il rosario ogni giorno meditando i misteri della vita di Gesù; recitare il Magnificat dopo la comunione eucaristica per associarsi al rendimento di grazie di Maria; fare ogni anno un pellegrinaggio mariano ecc. sono altrettante proposte che possiamo mettere in atto per consolidare lo spirito di questa devozione mariana.

In termini generali e concreti siamo invitati ad agire con Maria, in Maria, attraverso Maria e per Maria come fine prossima, benché la gloria di Dio sia la fine ultima di ogni cosa. Questa via mariana è pienamente cristologica, pneumatica e mistica. Totus tuus (VD 266).

Come Giuseppe, anche tu «non temere di prendere con te Maria» (Mt 1, 20).

La citazione

«Felice e mille volte felice è l’anima quaggiù a cui lo Spirito Santo rivela il segreto di Maria per conoscerlo; e a chi apre questo giardino chiuso per entrarvi, questa fontana sigillata per attingervi e bere a lunghi sorsi le acque vive della grazia.»

San Luigi Maria

 

Per approfondire

Soltanto per oggi

– Presto attenzione alle parole che pronuncio ogni giorno quando recito l’atto di consacrazione a Gesù attraverso Maria del Montfort e prendo coscienza del valore delle parole.

– A che punto sono con Maria nel mio cuore e nelle mie pratiche?

Letture

  • Il segreto di Maria, San Luigi Maria Grignon di Monfort
  • Trattato della vera devozione a Maria, San Luigi Maria Grignon di Monfort
  • Commentaire du «Secret de Marie» numéro par numéro, Jacques HUBERT, Éd. Montfort.

Testimonianza di San Giovanni Paolo II

«La perfetta devozione a Maria, cioè la vera conoscenza e l’abbandono fiducioso nelle sue mani, cresce con la nostra conoscenza di Cristo e il nostro abbandono fiducioso alla sua persona. Per di più questa “perfetta devozione” è indispensabile a colui che vuole offrirsi senza riserve a Cristo e all’opera della Redenzione. […] Più la mia vita interiore è stata incentrata sulla realtà della Redenzione, più l’abbandono a Maria nello spirito di Luigi Maria Grignion de Montfort mi è apparso come lo strumento migliore per partecipare fruttuosamente ed efficacemente a questa realtà, per attingervi e condividere con gli altri le ricchezze inesprimibili».

Il “Libro di Vita” è il testo fondante della spiritualità della Comunità. Puoi scaricarlo qui in italiano . La versione francese qui oppure puoi ordinarlo in francese da Editions des Béatitudes.

Oraison

Ces articles sur la vie d'oraison sont extraits du bulletin mensuel "Il est là !" publié à l'usage des membres de la Communauté des Béatitudes et de leurs amis. Il est rédigé par un collectif de laïcs, prêtres, frères et sœurs consacrés, membres de la Communauté, avec le désir de stimuler la vie de prière, essentielle à la vocation aux Béatitudes comme à toute vie chrétienne authentique... C'est pourquoi nous sommes heureux de vous partager ces contenus simples.

Thèmes

Etiquettes

ARTICLES QUI PEUVENT VOUS INTÉRESSER

Je souhaite recevoir vos newsletters

*Vous pouvez vous désabonner à tout moment en bas de chaque email (lire la politique de confidentialité).

We were unable to confirm your registration.
Your registration is confirmed.

“Votre don sera reçu par la Fondation pour le Clergé, en faveur de la Communauté des Béatitudes et les données recueillies sur le formulaire de don serviront aux communications de la Communauté des Béatitudes et de la Fondation pour le Clergé.”

L'été avec les Béatitudes

Se ressourcer cet été en famille, en couple ou individuellement,
entre jeunes ou enfants...