52° Congresso Eucaristico Internazionale tenutosi a Budapest

pubblicato il 17 Settembre 2021

Közösségünk a Hősök Téren

” Sono in te tutte le mie sorgenti” (Sal 87,7) – questo è stato il tema del 52° Congresso Eucaristico Internazionale tenutosi a Budapest dal 5 al 12 settembre 2021. L’abbiamo sperimentato davvero! Può essere che dobbiamo essere spogliati delle nostre sorgenti e risorse per sperimentare un’altra sorgente.

Organizzare un evento di questa portata è sempre una sfida, ma in questi tempi di pandemia? Il Congresso previsto per settembre 2020 ha potuto svolgersi solo un anno dopo e la preparazione è stata una vera passeggiata sull’acqua! Il Signore ha superato tutte le nostre aspettative! 5 giorni di Congresso hanno preceduto i momenti salienti del fine settimana. 12.000 giovani si sono riuniti per adorare il Signore in uno stadio venerdì sera. Poi una folla impressionante partecipó alla messa davanti al Parlamento e alla processione eucaristica con fiaccolata sabato sera. Tutti questi luoghi altamente simbolici di Budapest sono stati invasi da centinaia di migliaia di persone in preghiera, in un’atmosfera fraterna, gioiosa e fervente, e in grande semplicità. 

Poi la grande messa di chiusura con ancora una volta una folla molto più grande di quanto ci si potesse aspettare. Tutto questo non è stato né una dimostrazione né semplicemente un grande successo, è stato un evento spirituale per tutti noi. Nella sua bella omelia, il Santo Padre sembrava volerci incoraggiare in questa stessa direzione: “Il cammino cristiano non è una rincorsa al successo, ma comincia con un passo in dietro, con un decentramento liberatorio, con il togliersi dal centro della vita”. 

Come Comunità delle Beatitudini, anche noi abbiamo sperimentato qualcosa di questo ordine. Attualmente siamo pochi e in piena ristrutturazione. Tuttavia, il Signore ha voluto usarci, spesso in modo nascosto, che ci riempie di gioia e di ringraziamento. Abbiamo dato i nostri 5 pani e 2 pesci, e abbiamo sperimentato una moltiplicazione incredibile. Per citare solo alcuni dei servizi dei nostri fratelli e sorelle: host del simposio teologico, animatori liturgici, voce francese del Congresso, sacrestani per il Santo Padre, canto delle Lodi, compilazione dei meditazioni lette durante la processione eucaristica, una mostra e una rappresentazione teatrale nell’ambito dei programmi culturali, stand durante la giornata delle famiglie e in città, partecipazione alle attività di evangelizzazione nelle piazze della città… No, questo non sarebbe possibile, se il Signore non ci benedisse riversando su di noi “tutte le sue sorgenti”.

Gloria a LUI!

Articoli che potrebbero interessarti

vie_oraison_17

Vita di Preghiera: “La lettura spirituale” (n°17)

Introduzione Nei numeri precedenti abbiamo sottolineato l’importanza vitale della Lectio Divina. In questa sede affrontiamo il tema della lettura spirituale che si differenzia dalla Lectio sia perch

Vita di Preghiera: “L’orazione, un atto di Speranza” (n°16)

Introduzione In un precedente bollettino («Il est là!» n. 11) abbiamo sottolineato che per essere autentica, la preghiera deve essere un atto di fede, di speranza e di amore. Essa

Luca e Teresa: il loro primo “Impegno Temporaneo” nelle Beatitudini

Nella casa di Noto e alla presenza del delegato del ramo dei laici, lo scorso 21 agosto durante i festeggiamenti dei 40 anni della presenza della Comunità in Italia, Teresa

Leggi altri articoli

Vita di preghiera “Il est là!” (n°1)

Perché questo bollettino? Eccovi il primo bollettino «Il EST LÀ!”, voluto per incoraggiare e aiutare i fratelli e le sorelle della Comunità delle Beatitudini a vivere la preghiera contemplativa.

Vita di Preghiera: L’unione con Dio (n°2)

«Ti farò mia sposa per sempre, ti farò mia sposa nella giustizia e nel diritto, nella benevolenza e nell’amore, ti fidanzerò con me nella fedeltà e tu conoscerai il Signore.»

La Comunità delle Beatitudini, una famiglia ecclesiale di vita consacrata

Il giorno 8 dicembre 2020, durante la Messa della Solennità dell’Immacolata Concezione, nella casa comunitaria di Blagnac, Mons. Robert Le Gall, Arcivescovo di Tolosa, ha pubblicato ufficialmen

We were unable to confirm your registration.
Your registration is confirmed.

“Votre don sera reçu par la Fondation pour le Clergé, en faveur de la Communauté des Béatitudes et les données recueillies sur le formulaire de don serviront aux communications de la Communauté des Béatitudes et de la Fondation pour le Clergé.”