La nostra vocazione

La Comunità sviluppa il suo carisma attraverso “la vita nello Spirito”, la “comunione degli stati di vita” e l’irradiamento apostolico che ne deriva.

La vita nello Spirito

La spiritualità della Comunità mette al primo posto la vita di adorazione nella ricerca della preghiera continua. L’orazione ha un posto essenziale nella nostra vita ed è la fonte di tutto ciò che viviamo. La Comunità crede fermamente nel ritorno imminente del Signore e che si può affrettare la Sua venuta, anticipando il Regno che viene, attraverso la lode, la bellezza della liturgia e la vita fraterna. Un’altra sua caratteristica è l’apertura ai carismi e ai doni dello Spirito Santo in vista della missione e dell’evangelizzazione. Il suo interesse specifico portato alle radici ebraiche della nostra fede cristiana, dà un posto particolare alla preghiera per il popolo ebraico e per l’unità dei cristiani. Infine la devozione e la consacrazione a Maria impregnano tutta la spiritualità delle Beatitudini.

La comunione degli stati di vita

Come “famiglia ecclesiale”, la Comunità aspira a vivere una vera comunione fraterna tra frati, suore e laici prendendo come modello la vita trinitaria. Essa è così costituita da tre Rami uniti in un solo corpo comunitario condividendo insieme la liturgia, la fraternità, l’apostolato e la missione.

L’irradiazione apostolica e missionaria

Con la testimonianza implicita della sua vita ed esplicita dei suoi apostolati, la Comunità desidera partecipare attivamente alla missione della Chiesa e alla nuova evangelizzazione. Essa lo fa attraverso i media, l’animazione di ritiri spirituali, l’accoglienza, l’accompagnamento di pellegrinaggi e di sessioni, la pastorale della famiglia e dei giovani, la pastorale parrocchiale o di santuari.

Essa sviluppa così numerose opere di compassione e umanitarie attraverso l’accoglienza dei poveri nelle sue case o la gestione di ospedali, dispensari, orfanotrofi, luoghi di accoglienza di giovani donne in difficoltà, eccetera

Contemplazione, comunione, missione e compassione riassumono così la nostra vocazione comune.

Je souhaite recevoir vos newsletters

*Vous pouvez vous désabonner à tout moment en bas de chaque email (lire la politique de confidentialité).

We were unable to confirm your registration.
Your registration is confirmed.

“Votre don sera reçu par la Fondation pour le Clergé, en faveur de la Communauté des Béatitudes et les données recueillies sur le formulaire de don serviront aux communications de la Communauté des Béatitudes et de la Fondation pour le Clergé.”

Rose_Petals_G25_2_8

1er octobre :
fête de sainte Thérèse de lisieux

Soirées pétales
de roses